Homepage

#Fuorizona n. 101: opportunità occasioni e curiosità oltreconfine

0 commenti

Banner FuorizonaScarica qui FuoriZona_n.101 in formato pdf

N. 101_ 15 luglio 2019

LAVORO E STAGE ALL’ESTERO

- OPPORTUNITÀ IN FRANCIA PRESSO RISTORANTE ITALIANO

Il nuovo ristorante “Peppuccio” aprirà una nuova sede a Digione (Francia). In collaborazione con EURES, cerca 20 persone di lingua italiana per proporre alla clientela un vero viaggio in Italia. Il complesso comprende un bar, un ristorante e un negozio. Richiesto italiano madrelingua e francese intermedio. Contratto a tempo indeterminato.

Link: www.offertelavoro.regione.fvg.it (voce “Stati esteri”)

 

- ANIMATORI TURISTICI A GRAN CANARIA

Look Up Gestio, agenzia di aniamazione turistica con sede in Spagna precisamente a Gran Canaria, è alla ricerca di personale. Nello specifico l’agenzia è alla ricerca di animatori polivalenti per la stagione invernale, a partire da settembre, alle Canarie.

I requisiti richiesti sono la buona conoscenza delle lingue francese, tedesco e inglese. Il lavoro è di 40 ore settimanali con uno stipendio di circa 961 euro con vitto e alloggio.

Link: https://lookupgestio.com/trabaja-con-nosotros/

 

ERASMUS+ E VOLONTARIATO INTERNAZIONALE

- LAST MINUTE: CAMPI DI LAVORO EUROPEAN SOLIDARITY CORPS IN FRANCIA E IN BELGIO

I Campi di Lavoro European Solidarity Corps (ESC) sono delle opportunità di volontariato finanziate dall’Unione Europea per tutti quei giovani che vogliono cimentarsi in un’esperienza all’insegna del solidale. Non solo lavoro, ma scoperta di nuove realtà e tante occasioni per conoscere e stringere legami con i volontari internazionali! Scopri i progetti

1. BELGIO – FEDASIL SUGNY 1

Dove: Sugny è un villaggio molto piccolo e isolato nel sud del Belgio, vicino al confine francese.

Quando: 27/07/2019 – 10/08/2019

A chi è rivolto: volontarie/i +18

Descrizione: Il Sugny Asylum Seeker Center ospita persone che hanno richiesto asilo in Belgio. Molti di loro sono fuggiti dalla guerra nella speranza di una vita migliore e mentre aspettano i documenti per restare legalmente in paese sono ospitati nel Centro. La vita di Sugny Asylum Seeker Center riflette emozioni forti e la speranza dei residenti. Sugny è un villaggio molto piccolo e isolato nel sud del Belgio, vicino al confine francese. Scegliendo questo campo di lavoro, decidi di vivere nella natura. Nelle vicinanze ci sono boschi e piccoli villaggi, le opportunità di svago non mancano: campi da calcio e da basket. Durante il fine settimana è possibile organizzare visite culturali e viaggiare nelle più grandi città belghe.

Attività per i volontari:

  • dipingere le stanze di un edificio;
  • lavori di giardinaggio;
  • organizzare attività per il tempo libero: sport, artigianato, giochi, caccia al tesoro, proiezione di film, dibattiti sociali.

Requisiti: Ai volontari è richiesto un buon livello di motivazione e informazione per partecipare a questo progetto. I candidati devono inviare una breve lettera motivazionale per rispondere a un questionario specifico (chiedere all’Organizzazione di invio). Nessuna richiesta di collocamento sarà confermata prima dell’analisi di questi documenti.

 

2. BELGIO – FEDASIL RIXENSART

Dove: Rixensart, provincia del Brabante Vallone, a 25 km da Bruxelles ea 7 km da Wavre.

Quando: 04/08/2019 – 24/08/2019

A chi è rivolto: volontarie/i 18 – 30

Descrizione del Progetto: Il Centro per i rifugiati di Rixensart ospita persone o famiglie che hanno chiesto asilo in Belgio. I rifugiati vengono dalla Siria, dall’Irak, dall’Iran, dal Congo ecc. Molti di loro sono fuggiti dalla guerra o da paesi che erano sotto una dittatura o devastati da un disastro ecologico. Prima che queste persone possano iniziare la loro nuova vita, il loro status di rifugiato deve essere provato e accettato. In attesa del documento che consentirà loro di rimanere legalmente nel nostro paese, gli immigrati sono ospitati in questo Centro nelle vicinanze di Bruxelles. Rixensart conserva ancora il suo fascino di campagna ma si può raggiungere Bruxelles con 40 minuti in treno, 20 in auto. Il Centro per i rifugiati si trova fuori dal centro città, a pochi passi dal famoso lago locale di Genval si trovano cinema, negozi, supermercati e una stazione ferroviaria.

Attività per i volontari:

  • organizzare giochi sportivi o sociali, biliardo, film club, fitness per donne, torneo di calcio, imbarcazioni;
  • tinteggiatura all’interno o all’esterno del parco.

Requisiti: Ai volontari è richiesto di avere una conoscenza base del francese. Inoltre, è necessario avere basi di animazione (canzoni, musica, danza, rappresentazioni teatrali). Una buona capacità di ascolto è molto importante per vivere nel Centro, questo tipo di campo di lavoro è un’esperienza personale e umana molto ricca. Rende le persone consapevoli della complessità di certe condizioni sociali legate alle grandi disuguaglianze sul nostro pianeta. Per dimostrarlo, si richiede ai candidati volontari di inviare una breve lettera di motivazione in francese per rispondere al questionario specifico (chiedere all’Organizzazione di invio). Nessuna richiesta di collocamento sarà confermata prima dell’analisi di questi documenti.

 

3. FRANCIA  – SAINT JEAN CHAMBRE, WORK TOGETHER IN THE ECOVILLAGE

Dove: Saint-Jean-Chambre, piccolo villaggio di 275 abitanti situato nel dipartimento dell’Ardèche nella regione del Rodano-Alpi.

Quando: 09/08/2019 – 23/08/2019

A chi è rivolto: volontarie/i +18

Descrizione del Progetto: Amarantes è un eco-villaggio abitato da una comunità che ha deciso di vivere in armonia con la natura. Gran parte del territorio è costituito da montagne di media altitudine, meta di molti turisti in estate. Ci sono molte tradizioni ed eredità da esplorare, in particolare edifici con costruzioni a secco. Amarantes fa parte del parco nazionale regionale delle montagne dell’Ardèche ed è  possibile fare molte escursioni nella zona e visitare il parco acquatico Eyrium, a circa 10 chilometri di distanza. L’obiettivo del campo è ricostruire un muro di pietra a secco lungo la strada comunale del villaggio.

Attività previste per i volontari: costruzione di un muro a secco (senza malta) tipico di questa regione guidati da un coordinatore tecnico di Concordia.

Requisiti: Aperto solo ai volontari che vivono entro un raggio di 2000 km dal sito del campo di lavoro.

 

Per tutti i campi ECS:

- Benefit

  • Iscrizione: Nessuna quota di partecipazione/iscrizione;
  • Viaggio: Rimborso delle spese di trasporto per/da il luogo del Campo fino ad un massimale di 275 euro complessivi;
  • VItto e alloggio: Nessun costo di vitto e alloggio che sono coperti dal progetto;
  • Pocket Money: contributo di 4,00 € al giorno;
  • Assicurazione: Copertura Assicurativa coperta dal progetto attraverso la compagnia CIGNA.

- Per candidarti e avere ulteriori informazioni sul progetto visita e registrati sul Portale CES: europa.eu/youth/solidarity/mission_en

 

Contatti

Sabina Marchetti

0532 096509

info@iboitalia.org

PILLOLE

 - NUOVA PIATTAFORMA MYANPAL PER LA RICERCA DEL LAVORO

Da oggi nell’area riservata MyANPAL è disponibile la piattaforma Domanda e offerta di lavoro, sviluppata da ANPAL in linea con gli obiettivi posti dal Governo e previsti dal Reddito di cittadinanza.

Si tratta di un nuovo canale che agevolerà l’inserimento occupazionale per aziende e cittadini. Grazie a questo servizio, le aziende possono inserire le posizioni lavorative ricercate, visualizzare e gestire le candidature ricevute, indicando l’esito dei colloqui e il codice della comunicazione obbligatoria associata a ciascuna vacancy.

Cittadine e cittadini in cerca di lavoro in Italia e in Europa hanno accesso alle funzionalità di gestione dei cv, dove possono inserire, modificare o integrare le informazioni nel sistema. Possono inoltre decidere se rendere visibile il proprio cv anche alle aziende europee, tramite la pubblicazione su EURES. Per cercare le posizioni aperte alle quali candidarsi, hanno a disposizione l’area “trova lavoro”.

Link: https://myanpal.anpal.gov.it/myanpal/


 

CURIOSITÀ DAL MONDO

- PANE DENTRO AL PANE: LO “SIMIT-POGAÇE”

Chi va in Macedonia, prettamente a Skopje, non può non assaggiare lo Simit-pogaçe, un piatto delizioso per la prima colazione che caratterizza la gastronomia Macedone. Dimenticate cornetto e cappuccino: lo Simit-pogaçe consiste in un panino con all’interno 3 o 4 strati di sfoglia abbondantemente oleata. In base ai gusti, all’interno possono essere aggiunti spinaci, carne macinata oppure una ricotta locale.

Si dice che questa specialità sia stata inventata dallo chef Ramce Mariano, secondo il quale per fare il tradizionale Simit-pogaçe serve una notte intera… ma in Macedonia, dove alcuni bar fanno esclusivamente servizio di prima colazione (il pasto principale della giornata), ad oggi  la ricetta originale viene un po’ semplificata poiché richiederebbe molto lavoro.

Nel 2018 lo Simit-pogaçe è diventato il Gastro-Souvenir di Skopje.

Siete curiosi di assaggiarlo e avete del tempo libero? Ecco come preparare 7 Simit-pogaçe a casa vostra… Armatevi di pazienza, il risultato sarà delizioso!

 

1) RICETTA PER LA SFOGLIA (pogaçe)

Ingredienti:

- 1 Kg di farina 00

- acqua q.b.

- 2 bicchieri di latte tiepido

- sale

 

Procedimento:

Con questi ingredienti si ottiene un impasto che si deve poi dividere in 7 parti (per 7 Simit-pogaçe!).

Ogni parte dev’essere lavorata sul tavolo cosparso di farina e stesa con un mattarello. Una volta stesa, si cosparge di olio o burro e si richiude a in 4 parti. Si ricopre poi nuovamente di olio di semi di girasole o di burro, in base alle preferenze, e si sovrappone il secondo strato di pasta che poi si richiuderà in 4 parti e si cospargerà di olio… e così via per 7 volte. Volendo, si può aggiungere tra uno strato e l’altro un ripieno (ad esempio spinaci bolliti oppure carne macinata precedentemente preparata in padella con soffritto di olio, cipolla, sale e pepe).

Si cucina quindi in forno preriscaldato (o preferibilmente a legna) a 200 gradi per 25 minuti.

 

2) RICETTA PER IL PANINO (simit):

Ingredienti:

- 1 litro di latte tiepido

- 1 bicchiere di olio di semi di girasole

- 1 cucchiaio (da minestra) di sale

- 1 cucchiaio (da minestra) di zucchero

- 1 bustina/panetto di lievito di birra

Dopo aver impastato, lasciare lievitare finché raddoppia di volume, dopodiché si lavora nuovamente l’impasto e si formano sette panini. Ogni panino viene poi cosparso con il tuorlo d’uovo in modo tale da conferire un colorito rossastro. Si ricopre quindi a volontà con semi di sesamo.

Lasciare quindi riposare di nuovo 30-60 minuti massimo e cuocere quindi in forno preriscaldato (o preferibilmente a legna) a 200 gradi per 20 minuti.

 

Una volta ottenuti i risultati finali di entrambi gli impasti, si taglia la sfoglia a triangoli (come una pizza), si prende una fetta e si mette all’interno del panino che a sua volta è stato tagliato a metà in modo tale da poter inserire la sfoglia.

Solitamente si serve per colazione, caldo e affiancato allo yogurt bianco oppure al tipico tè turco. Buon appetito!

 

Ricetta suggerita da Suelja Ljusljani.


Per consulenze personalizzate è attivo lo Sportello Estero, su appuntamento, il mercoledì dalle 16.00 alle 17.00.

 Maggiori informazioni e prenotazione consulenze presso:

 INFORMACITTA’
Biblioteca Civica G. Bedeschi
Vicolo Marconi 6, Arzignano
Dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 19.00
Telefono: 0444.476609
E-mail: ig@comune.arzignano.vi.it
Facebook: Biblioteca di Arzignano

 

 

 

 

ARCHIVIO

 Scarica qui FUORI ZONA  in formato pdf!

FuoriZona_n.100

FuoriZona n.99

Fuorizona_n.98

FuoriZona_n.97

FuoriZona_n.95

FuoriZona n.94

FuoriZona_n. 93

FuoriZona_n.92

FuoriZona n.91

FuoriZona_n.90

FuoriZona_n.89

FuoriZona_n.88

FuoriZona n.87

FuoriZona_n. 86

Fuori Zona n.85

FuoriZona_n.84

FuoriZona_n.83

FuoriZona_n. 82

FuoriZona_n.81

FuoriZona_n.80

fuori-zona_79

Fuori Zona n._78

FuoriZona_n.77

FuoriZona_n.76

FuoriZona_n.75

FuoriZona_n.74

FuoriZona n.73

Fuori Zona_n. 72

fuori-zona_71

Fuori-zona n.70

FuoriZona_n.69

Fuori Zona_n.68

fuori-zona_67

Fuori Zona n. 66

Fuori Zona n. 65

Fuori Zona_n. 64

Fuori Zona_n.63

Fuori Zona n.62

FuoriZona_n.61

Fuori Zona n.60

FuoriZona_n. 59

FuoriZona_n. 58

FuoriZona_n. 57

FuoriZona n.56

fuori-zona_55

fuori-zona_54

fuori-zona_53

Fuori Zona_52

FuoriZona_51

Fuori Zona_50

fuori-zona_49

fuori-zona_48

Fuori Zona_46

Fuori Zona_45

Fuori Zona_44

fuori-zona_43

Fuori Zona_42

Fuori Zona_41

Fuori Zona_39

fuori-zona_38

fuori-zona_37

Fuori Zona_36

 Fuori Zona_35

Fuori Zona_34

fuori-zona_30

fuori-zona_29

fuori-zona_28

FuoriZona_27

fuori-zona_26

fuori-zona_25

Fuori Zona_24

FuoriZona n. 23

Fuori Zona_22

fuori-zona_21

fuori-zona_19

Fuori Zona_18

fuori-zona_17

fuori-zona_16

fuori-zona_15

FuoriZona 14

fuori-zona_13

Fuori Zona_12

Fuori Zona_11

Fuori Zona_10

fuori-zona_9

fuori-zona_8

fuori-zona_7

fuori-zona_6

fuori-zona_5
fuori-zona_4
fuori-zona_3

fuori-zona_2
fuori-zona_1

I commenti sono disabilitati.